» Home > PIANIFICAZIONE TERRITORIALE DELL'ATC CHIETINO LANCIANESE PER LA SELVAGGINA MINORE (lepre,fagiano,starna,coturnice, volpe,corvidi e migratoria)

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE DELL'ATC CHIETINO LANCIANESE PER LA SELVAGGINA MINORE (lepre,fagiano,starna,coturnice, volpe,corvidi e migratoria)

Il Co.Ges dell'ATC Chietino Lancianese nella seduta del 7 marzo u.s. ha deliberato importanti novità in merito alla propria pianificazione territoriale in funzione della gestione della "piccola selvaggina". Ciò è stato conseguente alla DGR Abruzzo 32/2019 con cui la Regione ha deciso la restituzione alla caccia di 12 ZRC nell'ATC Chietino Lancianese. Questa situazione critica ci ha permesso di riflettere su un nuovo modello di pianificazione per la gestione della piccola selvaggina. Quindi anche sulla base delle migliori esperienze nazionali di gestione, abbiamo deciso di suddividere il nostro ATC in 3 Distretti Territoriali per la gestione della lepre, del fagiano, della starna e di tutta la fauna minore, migratoria compresa. Questi 3 Distretti Territoriali (Chieti Nord, Ortona-Lanciano, Casoli-Palena), sono stati suddivisi a partire dai confini comunali e includono territori che vanno dai 37 mila ai 40 mila ettari circa ciascuno. I 3 DT consentiranno all'ATC di ottimizzare le attività di pianificazione e gestione della piccola selvaggina, attraverso un rapporto diretto e una responsabilizzazione delle comunità locali e territoriali di tutti i cacciatori. Ciò sarà attuato anche con l'individuazione e la nomina di un Coordinamento territoriale per ciascun DT (9 rappresentanti per ogni DT, 3 per ogni associazione venatoria rappresentata dentro l'ATC) e di un Referente di Istituto per ogni ZRC, ZRV e Area Cinofilia presente attualmente e in futuro. Questo nuovo assetto territoriale ci consentirà di assumere scelte e decisioni concertate e suggerite anche con la nostra base. Soprattutto, permetterà all'ATC Chietino Lancianese di cogliere al meglio le sfide che il nuovo Piano faunistico regionale e le eventuali modifiche dell'assetto normativo ci presenteranno in futuro. Inizieremo a breve con l'individuazione di numerose nuove ZRV partendo proprio dalle proposte dei Distretti Territoriali. Il CoGes nella prossima seduta ratificherà la bozza del regolamento dei DT, proposta il 7 marzo. Il 4 aprile il CoGes incontrerà i 27 membri dei Coordinamenti territoriali per illustrare il progetto, le modalità di fruizione e i compiti dei DT.
Quanto sopra, grazie al contributo del Dott. Giovanni Giuliani e alla condivisione di tutti, per l'ATC  Chietino Lancianese sara' ancora una volta motivo di entusiasmo e fattiva partecipazione per tutti, a beneficio della buona e sana Gestione Faunistico Venatoria in Abruzzo.
GDC

 

 
 

Feed RSSSeguici su Facebook
Copyright © 2016-2019 A.T.C. Chietino Lancianese - P.Iva 93017880696
impresaweb.euInfo CookiesDisclaimer

Il sito atcchietinolancianese.it utilizza i cookie

1 - Utilizziamo cookie tecnici, essenziali per consentire il corretto funzionamento del sito

2 - Utilizziamo cookie statistici che ci aiutano a capire come i visitatori interagiscono con il sito, raccogliendo informazioni in forma anonima.

3 - Nel nostro sito inoltre, sono inclusi servizi di terze parti (statistiche, social media, prenotazioni e simili) che utilizzano dei cookie sui quali non abbiamo alcun controllo.

Esprima la sua preferenza in merito ai cookies che vuole attivare. Per informazioni dettagliate si rechi alla pagina Cookie Policy

Close
^